Biblioteca e archivi

AVVISO In ottemperanza al DPCM 3 novembre 2020 e come misura di contenimento alla diffusione del corona virus COVID-19, è sospesa l’apertura del Museo Archeologico Nazionale e del Museo Paleocristiano di Aquileia, dal 6 novembre fino al 3 dicembre compreso.

Biblioteca

La biblioteca del Museo Archeologico Nazionale di Aquileia dispone di un’ingente patrimonio librario, parte di proprietà demaniale, parte di proprietà dell’Associazione Nazionale per Aquileia e qui in deposito: la raccolta comprende per lo più  monografie e periodici di antichità classiche, con un occhio di riguardo per la storia della colonia romana di Aquileia e del suo territorio. Il carattere specialistico della biblioteca l’ha resa negli anni il punto di partenza obbligato per quanti, tra studenti, studiosi o appassionati, desiderano avvicinarsi alla storia di Aquileia e del suo Museo.

La biblioteca è ospitata al primo piano della Direzione, ed è aperta al pubblico con il seguente orario:

lun.-giov.: 9.00-13.00 e 14.00-16.30

mar.-merc-ven. :  9.00-13.00

 Si ricorda agli utenti che:

  • l’accesso alla sala di lettura della biblioteca è consentito previa registrazione all’ingresso della Direzione.
  • a causa della mancanza di un catalogo aggiornato è consigliabile verificare in anticipo la disponibilità dei testi d’interesse con il personale addetto.
  • la biblioteca è a scaffale aperto; il personale addetto provvederà successivamente alla ricollocazione del materiale.
  • non è ammesso attualmente il prestito esterno nè è attivo il servizio di scambio interbibliotecario.
  • il servizio di fotoriproduzione è gestito dal personale della Direzione, in armonia e nei limiti dell’attività d’Ufficio e secondo la vigente normativa per la protezione del diritto d’autore.
  • l’utilizzo di apparecchiature come scanner o macchine fotografiche digitali è soggetta all’autorizzazione del personale della Direzione. 

La biblioteca del Museo non aderisce al momento ad alcun polo bibliotecario specifico, a livello locale o nazionale, e non dispone quindi di un catalogo in rete ad accesso pubblico (OPAC). Nella sala di lettura è tuttavia a disposizione degli utenti un catalogo cartaceo in corso di aggiornamento, tramite il quale reperire la collocazione della maggior parte dei volumi conservati: si invitano gli studenti e gli studiosi che intendono frequentare la biblioteca per studio e ricerca a contattare con congruo anticipo il referente, dott.ssa Elena Braidotti (elena.braidotti@beniculturali.it; tel. 0431-91035), al fine di poter essere meglio indirizzati e seguiti nel reperimento e nella consultazione dei volumi.


Archivi

Archivio fotografico 

L’archivio fotografico, storico e corrente, del Museo archeologico Nazionale di Aquileia è conservato presso gli Uffici della Direzione, in via Roma 1, ed è accessibile in corrispondenza degli orari di apertura degli uffici al pubblico.

L’accesso e la consultazione del materiale fotografico da parte di soggetti esterni all’Amministrazione è soggetta all’autorizzazione del Direttore dell’Istituto.

L’utente autorizzato deve inoltre concordare, con congruo anticipo, il calendario e le modalità di visita con il referente per l’archivio (museoarcheoaquileia@beniculturali.it; +39 0431-91035).

Per richiedere invece l’autorizzazione all’effettuazione di riprese fotografiche o cinematografiche di spazi o beni demaniali in consegna al Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo compilare gli appositi moduli:


Archivio cartografico

L’archivio cartografico del Museo archeologico Nazionale di Aquileia è conservato presso gli Uffici della Direzione, in via Roma 1, ed è accessibile dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle 13.00.

L’archivio si articola in due sezioni distinte:

  • l’archivio storico, che comprende materiale documentale relativo alll’Imperial Regio Museo dello Stato in Aquileja, per il periodo che va dalla sua istituzione fino al primo conflitto mondiale (scarica il sommario dell’Armadio I e dell’Armadio II ).
  • l’archivio disegni, dove sono raccolti la documentazione di scavo, i rilievi di manufatti e monumenti, ed altri disegni di interesse storico ed archeologico.

Entrambi gli archivi sono in corso di riordino ed informatizzazione: per l’archivio disegni è inoltre in fase di completamento un database consultabile in sede via Intranet. L’accesso e la consultazione da parte di soggetti esterni all’Amministrazione dell’ingente patrimonio documentale sono subordinati all’autorizzazione del Direttore dell’Istituto.

Per la riproduzione di immagini e documenti d’archivio consultare il SERVIZIO RIPRODUZIONI .

Per informazioni contattare sig.ra Adriana Comar (adriana.comar@beniculturali.it; fax. +39 0431-919537; tel. +39 0431-91035).