Museo Nazionale Paleocristiano

 

Il Museo Paleocristiano di Aquileia è attualmente inserito nel Polo museale del Friuli Venezia Giulia.

 

 interno_paleocristiano

 

Si tratta di un museo molto suggestivo, dalle caratteristiche del tutto peculiari. In esso i concetti di "museo" e di "area archeologica" convivono in perfetta simbiosi: l'edificio attuale, infatti, corrisponde all'ultima di una serie di ristrutturazioni condotte nel corso di 15 secoli sul sito di una delle Basiliche paleocristiane di Aquileia. Il complesso, sorto all'esterno della cinta muraria antica, divenne nel corso dei secoli un monastero dell'ordine benedettino, per poi subire nuove modifiche e cambiare definitivamente destinazione.

Paleocristiano

 

L'edificio è sede museale soltanto dal 1961. Oltre  ai resti della Basilica paleocristiana e dei suoi mosaici policromi, emersi nel corso delle indagini archeologiche, al suo interno sono raccolti gli splendidi mosaici provenienti dalla Basilica paleocristiana del Fondo Tullio alla Beligna, alcuni altri mosaici di provenienza aquileiese, nonché l'ingente raccolta epigrafica di iscrizioni cristiane pertinente al sito aquileiese.

 

 

 

ORARIO:

A partire dall'1 ottobre 2018 il Museo Paleocristiano adotta l'orario invernale e sarà quindi aperto dal GIOVEDI' al SABATO dalle 8.30 alle 13.30.

APERTURA SU APPUNTAMENTO: con un congruo anticipo (10 gg) è possibile richiedere un'apertura straordinaria dell'edificio all'indirizzomuseoarcheoaquileia@beniculturali.it